Cronache marziane

copertina edizione italiana

Ray Bradbury
CRONACHE MARZIANE

edizione italiana

1977

titolo originale dell'opera

The Martian Chronicles - 1950

Ciò che distingue Ray Bradbury dagli altri scrittori di fs è quell'atmosfera fantastica, d'altri tempi, sempre impregnata da una malinconica poesia, ugualmente inquietante ed affascinante.
"Cronache Marziane" è un romanzo che, nato da un collage fatto ad arte di alcuni racconti sviluppati precedentemente, tratta della colonizzazione da parte dei terrestri del grande pianeta rosso, Marte, della progressiva estinzione della razza nativa e del successivo abbandono del pianeta dopo lo sfruttamento.

Opera molto difficile da descrivere, presenta uno stile estremamente rilassato e rilassante, e riesce a non risultare noiosa ma ricca di atmosfera sognante; chiede di essere letta ed apprezzata per quella che è, non commentata; risulta insomma una delle classiche opere 'estreme' di cui si perde l'interesse o ci si innamora dopo le prime pagine.
Una particolarità data dal fatto che in questo libro la fs non è la protagonista, ma solo la scusa per l'autore di fantasticare liberamente sulla 'possibile' natura aliena e riflettere sulla natura dell'uomo grazie alla contrapposizione delle due; tutto questo fa sì che l'opera somigli più ad un testo classico che a un libro di fs.

Un altro fattore affascinante è lo stile semplice e lineare, pacato, che contribuisce a dare quell'idea di sogno ovattato, Bradbury descrive la vita di questi alieni non su base scientifica ma dal punto di vista dell'alieno, ma ancora di più, descrive come potrebbe 'interpretare' un umano il punto di vista alieno.
Descrive quindi alieni la cui essenza è principalmente psichica, non fisica, e racconta di come l'arrivo della prima astronave, con il suo carico di umane speranze, ambizioni e sogni, turbi il delicato equilibrio della vita marziana e la successiva difesa dei nativi ai danni degli invasori.
Il tutto raccontato con uno stile semplice e naturale, da 'cronaca di un qualunque fatto accaduto in un qualsiasi giorno', senza premesse ne preamboli, stile che è all'unisono spiazzante ed affascinante e che costringe il lettore a chiedersi: 'ma che diavolo...?!' fino alla fine del capitolo in cui la storia appare in tutta la sua genialità.
Ray Bradbury per saperne di più
Ray Bradbury
Study guide for Ray Bradbury's The Martian Chronicles (1950)
Ray Bradbury
Cronache marziane: Quando crolla la casa dei sogni

see you

RiCCiO