strict warning: Only variables should be passed by reference in /opt/hoster/vhosts/riccio.sebastian.it/httpdocs/modules/book.module on line 372.
warning: array_merge(): Argument #4 is not an array in /opt/hoster/vhosts/riccio.sebastian.it/httpdocs/modules/htmlarea.module on line 164.
La citta sostituita | la tana del RiCCiO

La citta sostituita

copertina edizione italiana

Philp K. Dick
LA CITTĄ SOSTITUITA

edizione italiana

1975

titolo originale dell'opera

A glass of darkness - 1962


Su Philp K. Dick è stato scritto e detto di tutto, e ancora molto ci sarà da scrivere su colui che ha ammaliato milioni di lettori con la sua ossessione sull'effimera differenza tra ciò che è reale e ciò che è sogno o pura illusione; per questo motivo è estremamente difficile destreggiarsi nel mare di notizie, a volte inventate, a volte esagerate, che riguardano uno scrittore divenuto mito e precursore della fantascienza moderna. Questa che vi presento è una perla in tutti i sensi, scritta negli anni in cui le droghe cominciavano a far parte integrante della sua vita, presenta una lucidità descrittiva ed una fantasia fuori dal comune; ancora non si fanno sentire le influenze pessimistiche che nelle opere a venire costituiranno la sua firma.
Libro da leggere tutto d'un fiato, la sua trama si evolve e si ramifica nel fantastico in modo esponenziale, creando un mix di sorpresa-attesa che non permettono al lettore di smettere fino a quando tutti i pezzi del puzzle non troveranno posto e la verità non sarà rivelata. Partendo da una semplice discordanza tra i suoi ricordi e ciò che si trova davanti quando fa visita alla sua città natale, il protagonista dovrà fare i conti con eventi sempre più sconvolgenti, come bambini dotati di strani poteri, barriere invisibili eppur concrete, uomini-fantasma che sembrano vivere in un'altra dimensione, per sfociare infine in una guerra titanica fra gli dei che governano l'universo.
Come sempre nel mondo di Dick, le certezze vengono meno e ciò che all'inizio sembra reale e concreto sfuma come nebbia al sole e rivela una verità al di là di ogni possibile previsione, creando una storia appassionante e ricca di colpi di scena, un capolavoro nel mare della sua produzione, a volte anche puramente commerciale.
Philip K. Dick per saperne di più
Se Philip K. Dick scrive Dylan Dog. . .
LE DISTORSIONI DELLA PERCEZIONE SPAZIO-TEMPORALE
DICK PHILIP KENDRED 
L'ARTE COME RIFUGIO E VISIONE DEL MONDO

see you

RiCCiO