strict warning: Only variables should be passed by reference in /opt/hoster/vhosts/riccio.sebastian.it/httpdocs/modules/book.module on line 372.
warning: array_merge(): Argument #4 is not an array in /opt/hoster/vhosts/riccio.sebastian.it/httpdocs/modules/htmlarea.module on line 164.
Black and white | la tana del RiCCiO

Black and white

> By Markio 30/05/2001

Black & White

Scenario

Il gioco si propone come uno strategico in tempo reale con scontri tra dei e creazione egestione di colonie di esseri umanoidi. Un aspetto importante riguarda l'allevamento el'educazione di una 'creatura' che fa miracoli e sorprende la gente per conto delgiocatore.

Aspetti tecnici del gioco

Tecnicamente e graficamente B&W dispone di innovazioni che veramente lasciano a boccaaperta. Un poderoso sistema di tutorial guida il giocatore durante i primi scheminell'apprendimento del sistema di gioco, che si dimostra molto potente e complesso. Ledinamiche del mondo di gioco sono molto avanzate e permettono interessanti interazioni conlo scenario. Lo stesso sistema di gestione delle 'persone' è molto complicato e deveessere compreso bene per poter giocare correttamente ed ottenere successo attraverso ilivelli.

Fattori

Questo gioco è quello che negli ultimi tempi mi ha dato le maggiori delusioni, inconfronto alle aspettative, in quanto si presenta come un gioiello, con particolariveramente splendidi che riguardano soprattutto la 'creatura' che sviluppa una personalitàed affronta le partite imparando e prestando attenzione alle azioni del giocatore.Purtroppo il margine di soddisfazione lascia troppo presto spazio ad una serie didelusioni ed irritanti idee dei programmatori dei livelli...

bandw02.jpg (13992 byte)1- Il successo del giocatore si basa sulla capacità che ha di conquistare ilcuore della gente. Per guadagnare stima il giocatore si può servire di molti espedienti,ma soprattutto si deve servire degli incantesimi. Ve ne sono di svariati tra cui i piuindispensabili sono 'Food' e 'Wood'. Ecco, e questa è la cosa che in assoluto più fagirare le balle, quando si cominciano ad affrontare i nemici, loro dispongono dei suddettiincantesimi, mentre il giocatore no. E NON SI CAPISCE PERCHE'. Non avete idea di quantodiventa difficile il gioco senza questi due.

2- La configurazione minima è 'molto alta'. Un pc con prestazioni come il mio (AMD T800,320mb, Gefore 2Mx) perde fotogrammi mano mano che si avanza nei livelli, in proporzione alnumero di abitanti del 'mondo'. Nell'ulimo schema addirittura, in occasione di una cazzataterribile dei programmatori di livelli, il numero di fotogrammi/sec si è abbassato a 5!costringendomi a ricominciare il livello (dopo almeno 10 ore di partita). Ma pensa te.

3- Il gioco è presentato come un'avventura single player con possibilità multiplayer.Ebbene è un inganno. L'avventura single player è progettata malissimo e frustra già dalterzo schema. La modalità multiplayer non l'ho provata ma pare che riscuota un discretosuccesso in internet.

4- Tutti gli schemi sono intrisi di azioni 'scripted' ossia che si attivano dopo unadeterminata azione del giocatore. Ebbene nel 90% dei casi succede che si tratti ditragedie o comunque di azioni negative nei confronti del giocatore, che colgonoimpreparati. La cosa irrita molto e spesso costringe a ricaricare l'ultimo salvataggio.

4b- Dopo alcune ore di gioco in uno stesso schema (uno schema può richiedere anche 6 oreper essere completato) i salvataggi ed i caricamenti impiegano tempi inaccettabili. Icaricamenti nell'ultimo schema (dieci ore di partita) RICHIEDEVANO 20 MINUTI.

5- La difficoltà degli schemi non cresce semplicemente, diventa ridicola procedendo neglischemi, ed alcune idee proprio non sono riuscito a spiegarmele. Ho idea che iprogrammatori di livelli si fossero fatti di qualcosa di brutto quando, ad esempio hannoprogettato il penultimo schema. L'ultimo livello poi, è il trionfo dell'idiozia.

Totali

Alcune idee danno sapore all'intero gioco, devo ammetterlo. L'educazione della 'creatura'e l'interazione di questa con l'ambiente è semplicemente geniale. Purtroppo i numerosiconcetti sensazionali non riscattano però un mare di idiozie che permeano l'avventura insingle player. Per spiegarvi meglio la situazione io sono un giocatore che DETESTA nonfinire un gioco, tuttavia HO RINUNCIATO a finire B&W quando ho letto la soluzione ininternet ed ho saputo cosa bisognava affrontare per sconfiggere il nemico definitivo.
In definitiva se avessi la possibilità di rivalutare, NON comprerei di nuovo B&W, esinceramente non saprei a chi consigliarlo.


 

 

Immagini prese dal sito Lionhead studio http://www.lionhead.co.uk