strict warning: Only variables should be passed by reference in /opt/hoster/vhosts/riccio.sebastian.it/httpdocs/modules/book.module on line 372.
warning: array_merge(): Argument #4 is not an array in /opt/hoster/vhosts/riccio.sebastian.it/httpdocs/modules/htmlarea.module on line 164.
B17ff | la tana del RiCCiO

B17ff

By MarkiO 04/09/2001

B17 Flying Fortress

Scenario

Ambientazione: Seconda guerra mondiale sopra i cieli d'europa. Tutta l'azione si svolge in volo, nelle postazioni del b17 oppure ai comandi di un aereo della scorta.
Ritmo: Lento. L'azione è praticamente concentrata nel 10% del tempo, nei bombing raid, con relativo flak da batterie di terra, oppure negli attacchi aerei nemici.
Genere: Simultatore di volo avanzato con elementi di ultima generazione.

Aspetti tecnici del gioco

Visuale: Da buon simulatore, la visuale è standard sulla 'prima persona' ai comandi dei velivoli, oppure nelle postazioni delle stazioni da combattimento del b17.
Sistema di controllo: Tasti, Tasti, Tasti e Ancora Tasti. E se impiegate un joy... tasti, tasti, tasti, joy e tasti.
Aspetto grafico: Di ultima generazione. Grafica di alto livello con effetti di cromo e luce. Poligoni numerosi e ottime texture. Ci sono purtroppo inconvenienti sulle grandi altezze, dove il terreno ha problemi di definizione e caricamento, con un orribile effetto di 'propagazione della definizione' che rovina il paesaggio in movimento.
Aspetto sonoro: Molto realistico ed immersivo. Effetti di esplosioni, lamiera in pezzi, proiettili che rimbalzano.
Motore del gioco: Le prestazioni richieste sono 'alte', per un fattore di dipendenza che in base alla risoluzione associa il dettaglio. In 640x480 è difficile centrare i caccia nemici, e quindi è quasi d'obbligo 800x600. Le conseguenze sono rallentamenti e caricamenti.

Fattori

Bilanciamento: B17 appartiene alla triste categoria di simulatori il cui scopo è vendere senza pregiudizi, spacciando complicatezza per realismo e ridicolaggine per realismo. Molti fattori vi potrebbero fare pensare che quanto affermo sia falso, ma purtroppo il fatto che rispetti lo stereotipo, a seguire nei fattori, conferma il mio sospetto.


-Il numero di tasti è ridicolo, ci sono tasti ridondanti e la tastiera non basta. Addirittura, alcune funzioni sempre attive, possono essere impiegate solo in determinati contesti, cosa che si poteva benissimo evitare creando una VERA interfaccia, e non il povero tentativo in overlay che è stato ideato per 'facilitare' la navigazione nei menu ed all'interno del b17.

-Le missioni sono praticamente in linea con la simulazione, e si passano ORE in viaggio verso i bersagli. Esiste un'accellerazione del tempo che permette di saltare di task in task, tuttavia, è un pò assurdo dovere premere trenta volte il tasto di timeskip per arrivare a cinque minuti dal bombraid...

-E' possibile accedere ad ogni postazione da battaglia del B17, purtroppo le postazioni sono renderizzate, ed ottenere una panoramica plausibile dall'abitacolo dei piloti o dalla torretta del bomber non è possibile.

-Il danno sui mezzi è locale, è veramente unico l'effetto dei proiettili che perforano la lamiera dei mezzi. Gli effetti poi delle collisioni e delle distruzioni sono semplicemente esemplari.

- Appena abbandonate una postazione del B17, entra in azione il controllo automatico. Ho trovato snervante che ogni parametro impostato sia abbandonato per garantire il ritorno di controllo all'AI. In effetti, con questo criterio è impossibile scegliere un bersaglio di fortuna che non sia sulla rotta di volo, oppure rifare un passaggio su un bersaglio mancato... MAH!

-Ad una certa altitudine, la curvatura della terra è visibile... peccato che i programmatori di b17 abbiano pensato diversamente! LA TERRA E' piatta per la gioia degli OPPOSITORI DI CRISTOFORO COLOMBO! HA HA HA!

 

Totali

Esperienza di gioco: L'azione praticamente non c'è, sull'ottica durata-reale-missione / tempo di impiego dei mezzi. Un giocatore abituato ai ritmi degli ultimi tempi si trova spaesato in questa simulazione epica. Ci sono, comunque, dettagli veramente notevoli per gli appassionati.
Stress: Lo stress che si prova deriva direttamente dalle limitazioni tecniche del gioco. Chi accetta il modello di simulazione accetta lo stress come un fattore di gioco. Io non trovo il modello adeguato, e quindi B17 mi ha stressato non poco.
Acquisto: Solo per appassionati di simulatori di volo. In particolare, per gli appassionati guerrafondai che conoscono il valore storico delle flying fortresses.

Informazioni 
Produttore: Microprose
Microprose è stata assorbita da Infrogames... che pare abbia voluto DISFARSI di b17...
Sito ufficiale: -Non disponibile-
Parrebbe che la homepage di b17 SIA STATA Eliminata da internet...
Cheats: Una persona che compra B17 per giocarlo con i cheat... proprio mi vien da ridere a pensarci!